venerdì, marzo 23, 2007

Su Manituana, l'ultimo libro dei Wu Ming appena uscito in libreria, segnalo una interessante intervista agli autori su Lipperatura.

4 commenti:

spy ha detto...

Io rispetto i wm (ho letto e apprezzato molto Q, anche se si chiamavano Luther Blissett), però ho anche adocchiato qualche libro che mi è sembrato di arduissima lettura, come quel Free Karma Food. E poi un po' mi preoccupano tutti questi personaggi di cui si parla, ho paura di perdere il conto, mi incasinano sempre i libri con molti personaggi. Insomma...?!

risciò ha detto...

baldrus, cazzo cazzeggi? E' manituana, non manituania.
:-(

baldrus ha detto...

ogni tanto cade una "i", grazie risciò, ho già corretto, anche di là, che avevo fatto la stessa cappella.

d. ha detto...

divertente...anch'io continuavo a dire "Manituania" forse...da irochilandia...quel "ania" evoca qualche luogo lontano.ù
cmq ecco il link di una delle presentazioni del romanzo a Milano, per chi è interessato e non potrà andarli a sentire...
http://radiohacktive.org/index.php?option=com_remository&Itemid=0&func=selectfolder&cat=86&page=1