giovedì, dicembre 27, 2007

Segnalo che su Nazione Indiana sono stati raccolti e ordinati
tutti i miei scritti, in un Tag:

2 commenti:

Natàlia ha detto...

"non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire", perso sia meglio abbandonare inutili polemiche che non avrebbero alcuna fine ma porterebbero solo ad una più o meno velata serie di insulti.
il racconto che ho letto su N.I. è veritiero, di certo ognuno ha la propria maniera di approcciarsi ad un testo e può coglierne vari aspetti, ma nei commenti si è sviluppata una forma di bullismo molto più violenta mi pare di quella descritta nel racconto.
Non ha nulla da dover dimostrare oltre a quello che già offre con i suoi lavori, buona giornata.

Baldrus ha detto...

Grazie, Natàlia. L'accenno al bullismo nei commenti è interessante.

Un caro saluto.